Dare il “benvenuto” alla stagione autunnale significa anche, da un lato inaugurare i riscaldamenti e dall’altro dire “addio” ai propri risparmi.

Eh già, perché con l’inverno alle porte i consumi aumentano e, di conseguenza, si determina un incremento dei costi da sostenere per riscaldare gli ambienti.

Ecco perché, sarebbe bene unire – come si suol dire “l’utile al dilettevole” e dotarsi, all’interno della propria abitazione o del proprio ufficio, di un condizionatore che assolva al duplice compito di riscaldare e far risparmiare, un condizionatore con pompa di calore.

Infatti, ricorrere all’impiego di un condizionatore per il riscaldamento è certamente più conveniente che azionare la caldaia. Non a caso, da appositi dati rilevati, il rendimento che si configura per i condizionatori in merito alla quantità di aria calda immessa in circolazione è di 3 a 1, rispetto a quello della migliore caldaia che – al di là delle prestazioni eccellenti – rimane 1 a 1.

Con un esempio più pratico, illustriamo in modo semplice ciò che accade e che diventa prova provata della convenienza garantita da un condizionatore: se l’impianto consuma 500 W di corrente elettrica, l’aria calda che viene immessa in circolazione equivale a ben 1500 W che determina la considerazione del coefficiente di prestazione (indicato con la sigla Cop) con il quale si indica se il condizionatore è efficiente o meno.

Tanto più è elevato il coefficiente di prestazione, tanto più sarà efficiente il condizionatore e tanto più bassi saranno i consumi registrati.

Ma il condizionatore, in autunno, è preferibile rispetto all’uso della caldaia anche per il tempo minimo con il quale riesce a riscaldare gli ambienti grazie alla possibilità di movimento dell’aria e – se azionata la funzione “turbo” – in una manciata di minuti si potrà godere di una temperatura davvero perfetta.

Di contro, invece, la caldaia – imponendo il riscaldamento di tutto l’appartamento o, più in generale, del locale –  comprensibilmente, per raggiungere una temperatura ideale richiederà  molto più tempo, che si tradurrà in più consumo e, quindi, anche in una spesa maggiore registrata in bolletta.

Altro vantaggio indiscusso del condizionatore rispetto ai termosifoni accesi è il fatto che l’aria risulti pulita grazie alla presenza di un apposito ed avanzato sistema di filtraggio che garantisce l’eliminazione totale di batteri e, conseguentemente, anche eventuali cattivi odori, molto utile per tutelare la propria salute.

Quindi, a conti fatti, accendere il condizionatore durante i mesi autunnali comporta una grande convenienza in base al rapporto registrato tra i consumi – che risultano così ottimizzati – e la spesa – che risulta quindi minima grazie alla velocità con cui si può riscaldare l’ambiente ed al mantenimento di una temperatura ideale e della pulizia dell’aria.

condizionatore per riscaldamento

Non solo, altra cosa importante è che il condizionatore non ha bisogno di alcun intervento straordinaria, se non l’ordinaria manutenzione del condizionatore che provvede alla sostituzione dei filtri a garanzia di aria pulita.

La caldaia, invece, è soggetta a controlli periodici da parte dei tecnici che non è detto che diano il disco verde per il funzionamento dell’impianto che, tra le altre cose deve anche essere dotato di un apposito decalcificatore che agisca sull’acqua erogata.

Il risparmio è rilevabile e concreto anche per le operazioni di montaggio, in quanto per avviare un condizionatore mediamente si spendono 250/350 euro circa, per montare una caldaia la spesa si aggira intorno ai 400/550 euro. Se devi installare una nuova macchina puoi approfittare dello sconto del 50% sull’installazione del condizionatore offerta da Emilia Impianti.

Chiaramente, bisogna precisare che l’ottimizzazione del riscaldamento mediante condizionatore avviene durante la stagione autunnale quando i gradi registrati all’esterno non sono così bassi, mentre in inverno, al momento della diminuzione delle temperature, la convenienza del condizionatore ed il rapporto tra consumo e spesa non risultato così eccezionali. L’autunno però è arrivato e una domanda conclusiva sul condizionatore è d’obbligo: “Lo accendiamo?”

Se hai domande, siamo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni necessarie, Emilia Impianti si occupa da oltre vent’anni della vendita e installazione di condizionatori a Modena e Reggio Emilia

condizionatori modena e reggio emilia

Emilia Impianti è rivenditore ufficiale e installatore qualificato Mitsubishi Electric. Da 20 anni installiamo condizionatori a Modena e Reggio Emilia, lavoriamo con serietà e professionalità, portando nuova aria nelle vostre case.

Contattaci

Emilia Impianti
Via Garibaldi 28/A Campogalliano (MO)
Tel 059526393
Cell. 3356010902
emiliaimpianti03@gmail.com